Lo afferma uno studio dell’istituto Bambino Gesù di Roma

In Italia il 20% dei giovani tra i 15 e i 34 anni consuma frequentemente alcolici, il 16% fuma fino al compimento dei 24 anni e il 19% ha consumato cannabis. Inoltre il 49% dei giovani tra i 14 e i 19, hanno giocato d’azzardo almeno una volta. Sono alcune statistiche dell’istituto Bambino Gesù per la salute del bambino e dell’adolescente.

                                                                                                                                     

Oltre a questi dati, quelli riguardanti gli adulti, non sono altrettanto confortanti. Alcuni tipi di dipendenze, assumono il ruolo di facilitatore, perché i loro effetti, in apparenza, possono aiutare la persona a superare l’ansia, la paura, e la mancanza di affetto. Ma è vero tutto ciò? E allora ci si può domandare, perché lo fanno? Se forse imparassimo ad avere più cura degli altri, accadrebbe tutto questo?