Giulia Sauro è la prima ragazza con sindrome di Down a laurearsi all'Università Orientale di Napoli. I suoi genitori orgogliosi: ora speriamo che possa lavorare, dando un senso al proprio impegno

Nel 2018, precisamente nel mese di marzo, si è laureata in Scienze politiche con 110 e lode: è Giulia Sauro, 33enne napoletana con sindrome di Down.

Ha conseguito il titolo all'Università Orientale di Napoli, con una tesi sulla Rivoluzione Francese, relatore, lo storico Luigi Mascilli Migliorini. Studentessa del corso di studi europei, con un curriculum sull'identità dell’Europa, Giulia è iscritta al Sod, lo sportello di orientamento disabili dell’Orientale, dal 2008; dove ha svolto un tirocinio e ha partecipato al progetto “tutorato alla pari” per affiancare una collega nel percorso di studio di un esame curricolare.
                                                                                                                                         
«Sono emozionato. Per Giulia è stato un bellissimo traguardo che ha raggiunto grazie alla sua determinazione» spiega Achille Sauro, il papà. Un percorso di studi universitario, che la sua famiglia «ha seguito con attenzione» è stato possibile «anche grazie alla grande disponibilità dell'ateneo» e all'apposito sportello per gli studenti che hanno una diversa abilità.

I genitori sperano che «possa trovare un'occupazione - conclude il padre - non per una questione economica ma per dare un senso all'impegno che Giulia ha profuso in questi anni».